Centro per il libro e la lettura

Essays. Prorogata al 30 aprile la scadenza per le candidature alla residenza estiva per traduttori a Lonato del Garda

La Fondazione Ugo Da Como (Lonato del Garda – BS) e il Centro per il libro e la lettura, sulla base di una convenzione recentemente sottoscritta, hanno lanciato un progetto che prevede la realizzazione – a Lonato, presso la sede della Fondazione – di “Essays”, una residenza estiva, nel prossimo mese di luglio 2022, per traduttori stranieri di libri italiani, con particolare riferimento e attenzione alla pubblicistica saggistica, di divulgazione scientifica, medica, di costume e società, di tecnologia, letteratura e filosofia. La scadenza è fissata alle ore 18 del 30 aprile 2022.

I due enti incrociano in tal modo la propria vocazione culturale, i propri fini e le proprie competenze istituzionali: per il Centro la diffusione del libro e della lettura in Italia e, su scala più estesa, la promozione del libro e della cultura italiana all’estero attraverso la collaborazione con gli operatori pubblici e privati che operano nei vari ambiti della produzione e diffusione editoriale; per la Fondazione Ugo Da Como, lo sviluppo e valorizzazione delle attività culturali che ne hanno da tempo fatto un selezionato luogo di studi e di ricerca oltre che un punto di interesse turistico.

Il programma di luglio sarà realizzato con la Direzione scientifica di Giovanni Sciola, direttore della Fondazione “Luigi Micheletti” di Brescia e già direttore di Istituti Italiani di Cultura all’estero (ultimo IIC diretto: Praga). A luglio saranno presenti a Lonato sei traduttori stranieri professionisti attivi nel settore specifico della traduzione saggistica dall’italiano. Per l’assegnazione dei posti disponibili è indetto un Bando riservato a traduttori di lingua madre tedesca, inglese e francese, due per ciascuna delle lingue menzionate.

La realizzazione del progetto passa attraverso una collaborazione con il Ministero degli affari esteri, che tramite la propria rete di Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura nelle aree linguistiche in questione pubblicizzerà l’iniziativa.

“Essays” prevede, nel corso del periodo di residenza, una serie di incontri seminariali di taglio professionale con scrittori, giornalisti, docenti universitari, traduttori, editori e responsabili di case editrici. In calendario anche, con i partecipanti al progetto, una serie di appuntamenti pubblici legati all’iniziativa stessa e alle attività della Fondazione e del Centro per il libro e la lettura.

Il Bando

Condividi l'approfondimento

Cerca