Lettura per tutti

Il Bando si propone di estendere l’invito alla lettura alle persone con difficoltà di lettura o con disabilità fisiche o sensoriali, che costituiscono fasce d’utenza particolarmente deboli perché ad alto rischio di emarginazione per quanto attiene alla circolazione delle informazioni e all’accesso alla cultura. Tra i destinatari degli interventi rientrano le persone con un disturbo evolutivo specifico del linguaggio e dell’apprendimento relativo alla lettura (es. dislessia) o con bisogni educativi speciali.

Per poter rendere una biblioteca un luogo sempre più accessibile a tutti i potenziali utenti è necessario: riprogettare i servizi offerti, consentendo a chiunque di ritrovare o continuare a coltivare il piacere della lettura; migliorare la fruizione dei materiali e degli spazi disponibili; orientare gli utenti interessati nella scelta dei servizi e agevolarne la diffusione mediante una efficace attività di promozione e comunicazione.

Al fine di migliorare l’accessibilità al patrimonio editoriale i progetti possono prevedere programmi, applicazioni, piattaforme finalizzati a promuovere la produzione e/o l’acquisto di testi e a favorire l’adozione di attrezzature e strumenti specifici.

letturapertutti@beniculturali.it

Condividi l'approfondimento

Cerca