Centro per il libro e la lettura

AIE a Bologna Children’s Book Fair: nel 2022 più di un libro venduto su cinque è destinato a bambini e ragazzi

Nel 2022 il mercato dei libri per bambini e ragazzi in Italia vale 268,4 milioni di euro. Se aggiungiamo anche i fumetti per bambini e ragazzi si arriva a una cifra di 283 milioni. È il 18% di quanto hanno speso gli italiani nelle librerie fisiche e online e nella grande distribuzione per l’acquisto di libri nel 2022. In termini di copie si tratta di 23 milioni di libri venduti: più di un libro su cinque. Con questi dati che confermano la centralità del settore per l’editoria italiana, l’Associazione Italiana Editori (AIE) si presenta alla Bologna Children’s Book Fair, quest’anno dal 6 al 9 marzo, con un cartello di iniziative e di incontri che è il più ricco di sempre.

“L’internazionalizzazione dell’editoria italiana e l’educazione alla lettura dei più giovani sono al centro della nostra missione associativa – ha spiegato il presidente di AIE e della Federazione europea degli Editori (FEP) Ricardo Franco Levi – e per questo la nostra collaborazione con Bologna Children’s Book Fair, una eccellenza italiana, cresce anno dopo anno. A Bologna presenteremo sia i nuovi dati della lettura dei più giovani, così importanti per impostare il lavoro su queste fasce d’età, sia l’indagine sull’impatto della presenza dei libri nei nidi, possibile grazie al progetto con Fondazione Cariplo, e concentrato su una fascia d’età poco conosciuta ma con grande potenziale per il nostro settore. Come presidente di FEP, inoltre, sono fiero di presentare a Bologna il progetto per la distribuzione in Europa di libri bilingue per i giovani rifugiati ucraini, un bellissimo esempio di cosa possiamo fare, come professionisti del libro, per la promozione della pace e del libero confronto tra popoli”.

AIE è presente a Bologna con un cartello di sei incontri professionali, alcuni di questi organizzati con FEP e Fondazione LIA – Libri italiani accessibili, che coprono gli argomenti più svariati, dalle professioni dei fumetti all’accessibilità. Per la prima volta BolognaBookPlus, l’iniziativa di Bologna Children’s Book Fair dedicata all’editoria generalista e organizzata in partnership con AIE, ospiterà una collettiva italiana (BBPlus Hall 29 Mall1) che sarà anche la base di AIE in Fiera. Anche quest’anno, inoltre, ci sarà la premiazione del BOP, il premio internazionale Bologna Prize for the Best Children’s Publishers of the year, organizzato dalla Bologna Children’s Book Fair e AIE, in collaborazione con IPA – International Publishers Association. 

Il cartellone degli appuntamenti prende l’avvio il 6 marzo dalle 10.30 alle 11.15 al BBPlus Theatre con l’incontro “Accessible illustrated books and where to find them”, organizzato da LIA – Libri italiani accessibili nell’ambito di Aldus Up, programma finanziato dall’Unione Europa, e che affronterà il tema di come rendere accessibili diverse tipologie di libri illustrati. Si prosegue sempre il 6 marzo, dalle 11.30 alle 12.45 al BBPlus Theatre con “The Italian Book Market: facts & figures”, la presentazione dei numeri del mercato editoriale italiano agli operatori stranieri. L’evento è organizzato nell’ambito di Aldus Up e quest’anno prevede anche un breve approfondimento sul mercato editoriale della Grecia, paese ospite d’onore alla Fiera.

“Tales of EUkraine: Sharing Stories”, il progetto della FEP e dell’Istituto ucraino del libro (UIB), finanziato da Europa Creativa e di cui AIE è partner, per la distribuzione ai giovani rifugiati in Europa di libri ucraini in versione bilingue (ucraino e lingua del paese ospitante), sarà presentato il 6 marzo dalle 15.00 alle 15.45 sempre al BBPlus Theatre, in collaborazione con Bologna Children’s Book Fair e BBPlus. 

Dalle 14.00 alle 16.00 il 6 marzo in Sala Suite, a cura di AIE e Fondazione Cariplo, verrà presentata la ricerca “La lettura dei piccolissimi. L’impatto dei libri nei nidi” con #ioleggoperchéLAB-NIDI. In collaborazione con Bologna Children’s Book Fair, Università di Bologna e Nati per Leggere, la ricerca studia l’effetto – in termini di stimolo indotto sugli educatori – dell’arrivo di nuovi libri donati da editori e cittadini in occasione di #ioleggoperché, e delle attività da ciò innescate nei nidi. 

Il 7 marzo dalle 9.45 alle 11.15, in Sala Suite, a cura di AIE nell’ambito di Aldus Up, verrà presentata la ricerca “La lettura in Italia da 0 a 14 anni”, un modulo di approfondimento realizzato ogni due anni nell’ambito dell’Osservatorio AIE sulla lettura e i consumi culturali e che si propone di indagare quanto e come leggono i bambini e i ragazzi in Italia. Verranno presentati i dati delle rilevazioni eseguite a febbraio 2023. 

Il 9 marzo dalle 12.00 alle 12.50 al Caffè Illustratori si tiene l’incontro “I mestieri del fumetto: come presentare il portfolio”, a cura della Commissione Comics & Graphic Novels di AIE in collaborazione con Lucca Comics & Games nell’ambito di Aldus Up. L’incontro fa parte di una serie organizzata per esplorare le professioni editoriali legati al genere fumetto. Sempre in tema fumetti, infine, approda e verrà esposta a Bologna, dopo aver fatto tappa al Salon du Livre de Montréal e alla Taipei International Book Fair, la mostra “A dive into the sea of new Italian comics, 2019-22”. L’esposizione, curata da Marco Pellitteri e composta da una selezione di alcuni dei fumetti più significativi pubblicati negli ultimi anni da venticinque case editrici italiane, è realizzata da Bologna Children’s Book Fair in collaborazione con la Commissione Comics & Graphic Novels di AIE e con il sostegno di ICE – Agenzia e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Condividi l'approfondimento

Cerca