Centro per il libro e la lettura

Dal 19 al 23 maggio al Salone del Libro la nuova edizione del percorso formativo “Educare alla lettura”

Anche quest’anno torna Educare alla lettura, il percorso formativo valido per l’aggiornamento di docenti e bibliotecari organizzato dal Centro per il libro e la letturaMinistero della Cultura e dal Salone Internazionale del Libro di Torino, in collaborazione con AIB Associazione Italiana Biblioteche. Il corso intende offrire la possibilità di sviluppare competenze specifiche e approfondite sui fondamenti dell’educazione alla lettura grazie al confronto e dialogo con scrittori, illustratori, pedagogisti e scienziati italiani e stranieri.

Un ricco palinsesto di appuntamenti, in cui tre incontri direttamente curati dal Centro per il libro saranno dedicati alla Biblioteca scolastica, dal titolo La biblioteca scolastica 3.C Creatività per Costruire in Classe uno scaffale: la responsabile scuola Maria Greco e la responsabile della promozione della lettura per l’infanzia Amalia Maria Amendola rifletteranno insieme agli insegnanti su metodologie, strumenti e bibliografie per creare in classe una biblioteca che stimoli il piacere della lettura negli studenti della secondaria di primo grado (sabato 21 maggio, ore 17.00, Lab Scienza), nei bambini della scuola primaria (domenica 22 maggio, ore 17.00, Lab Scienza), nei bambini della scuola dell’infanzia (lunedì 23 maggio, ore 17.00, Lab Scienza).

Domenica 22 maggio (ore 10.45 / ore 12.45, Sala Bronzo) saranno premiati i vincitori dei Concorsi “Cercatori di poesia nascosta” e “Quando i ragazzi ci insegnano”, con Maria Greco e Edoardo Cedrone. A seguire (ore 14.00, Sala Bronzo) la tavola rotonda Biblioterapia: il benessere a scuola attraverso i libri, in collaborazione con l’Università degli studi di Verona, avvierà la riflessione sull’utilità della biblioterapia nella gestione delle dinamiche relazionali all’interno del gruppo classe e nel suo utilizzo nella pratica didattica. All’incontro seguiranno due laboratori della durata di un’ora in cui si sperimenteranno alcuni strumenti da poter applicare in classe. Parteciperanno all’incontro Angelo Piero Cappello, Maria Greco, Federica Formiga, Marco Dalla Valle, Dome Bulfaro, Irene Monge.

Tra gli incontri realizzati in collaborazione con il Centro, segnaliamo:

Biblioteche scolastiche: dinosauri o investimento per il futuro? (giovedì 19 maggio, ore 16.00, Sala Blu), con Claudia Arletti, Fabio Lucidi, Luisa Marquardt, Stefano Monti e Marino Sinibaldi – In collaborazione con Ministero dell’Istruzione – Cabina di Regia per la promozione della lettura a scuola: un incontro di apertura del percorso di formazione di educazione alla lettura per docenti bibliotecari. Un’occasione per discutere del ruolo delle biblioteche scolastiche e universitarie, una scommessa da non perdere in campo economico e culturale;

Il convegno finale Educare alla lettura ad alta voce (Sabato 21 maggio, ore 10.30, Sala Blu), con Federico Batini, Angelo Piero Cappello e Martina Evangelista – In collaborazione con Associazione Nausika – LaAV Letture ad alta voce e Università degli Studi di Perugia: le storie e il loro potere in un evento di restituzione partecipato del programma di formazione “Educare alla lettura ad alta voce” e della sperimentazione in aula che, seguendo il metodo sviluppato dal prof. Federico Batini, ha coinvolto centinaia di insegnanti e migliaia di bambini e ragazzi nella lettura di 2300 libri in tutta Italia e in ogni ordine e grado. Interverranno studenti, insegnanti, esperti;

La Premiazione del concorso e riflessione sull’utilizzo dei libri senza parole Silent Book Contest 2022 (sabato 21 maggio, ore 15.15, Sala Bronzo), con Angelo Piero Cappello, Flavia Cristiano, Costanza De Conno, Walter Fochesato, Eros Miari, Maria Mussi Bollini, Claudio Novea, Eugenio Tangerini e Patrizia Zerbi – In collaborazione con Bologna Children’s Book Fair e Carthusia Edizioni: dalla voce degli illustratori finalisti, dei giurati e promotori del concorso dedicato ai libri senza parole, una riflessione sul potenziale di questa particolare forma narrativa e l’annuncio del vincitore della IX Edizione.

Condividi l'approfondimento

Cerca